MUSEO CIVICO PER LA PREISTORIA DEL MONTE CETONA
Il museo documenta le varie fasi del popolamento umano nel territorio che gravita intorno al Monte Cetona, a partire dal Paleolitico fino alla fine dell’età del Bronzo.
Le vicende preistoriche iniziano durante il paleolitico Medio: l’Uomo di Neanderthal ha abitato alcune grotte del Monte Cetona, lasciando come traccia del suo passaggio strumenti di pietra scheggiata e resti degli animali cacciati.
L’area del Cetona fu abitata, sebbene sporadicamente, anche durante il Neolitico e l’età del Rame.
È soprattutto durante l’età del Bronzo, nel II millennio a.C., che il Monte Cetona viene intensamente popolato: l’uomo si insedia in particolare nell’area di Belverde dove costruisce capanne, abita i ripari sotto roccia e seppellisce i propri morti.
Il museo, che segue un criterio didattico è particolarmente adatto alle scolaresche, che grazie a pannelli, foto, diorama e supporti audiovisivi, possono facilmente addentrarsi nella più antica storia dell’uomo.