CATACOMBE

Rappresentano i più antichi e notevoli monumenti della storia cristiana di Chiusi, rivelando al tempo stesso l’importanza della città come centro di diffusione della nuova religione nel territorio circostante.
La tradizione affida a Sant’Apollinare, discepolo di San Pietro, l’evangelizzazione della città che, trovandosi lungo l’antica Via Cassia, aveva frequenti contatti con Roma. Nei primi secoli del Cristianesimo, infatti, Chiusi era già sede episcopale: le numerose iscrizioni attestano una gerarchia ecclesiastica organizzata e la presenza di una comunità molto attiva.
La maggior parte delle sepolture dei due cimiteri è costituita da una copertura, a tegole e coppi, sovrastata da una nicchia (arcosolium), che nelle catacombe romane costituisce un segno di distinzione. Ricco è il loro patrimonio epigrafico, indice di un livello d’acculturazione particolarmente elevato.

Catacomba Santa Mustiola

Catacomba Santa Caterina